Do Ut Des Film Festival (1)



Scadenze

05 dic 2020
Inizio delle iscrizioni

20 mar 2021
Festival chiuso

09 mag 2021
Data della notifica

08 mag 2021
09 mag 2021

Indirizzo

Via Rosa Scoti Franceschi, 21,  52011, Bibbiena, Arezzo, Italy


Descrizione del Festival
Festival del cortometraggio >2' 30'<


Requisiti del Festival
 Festival del cinema
 Finzione
 Documentario
 Animazione
 Fantastico
 Terrore
 Sperimentale
 Music Video
 Altro
 Qualsiasi genere
 Qualsiasi tema
 Ha tasse d'iscrizione
 Festival Internazionale
 Posizione fisica e online
 gennaio 2018
 Paesi di produzione: Qualsiasi
 Paesi dove sono state fatte le riprese: Qualsiasi
 Nazionalità del direttore: Qualsiasi
 Film debuttanti 
 Progetti di scuola 
 Cortometraggi  >2' 30'<
 Qualsiasi lingua
 Sottotitoli 
English
Condividi sui social network
 Facebook 
 Tweet




Photo of Do Ut Des Film Festival
Photo of Do Ut Des Film Festival
Photo of Do Ut Des Film Festival
Photo of Do Ut Des Film Festival

Italian
English


Inizio del Festival: 08 maggio 2021      Festival si chiude: 09 maggio 2021

Cos’è Do Ut Des Film Festival? A chi si rivolge? Perché questo nome?

Andiamo con ordine…

Innanzitutto, Do Ut Des Film Festival è un fantastico contenitore di cinema breve; siamo aperti a cortometraggi di qualunque genere e nazionalità (purché prodotti a partire da gennaio 2018), i cui finalisti, da noi selezionati, entreranno a far parte della Main Competition.

Inoltre, sono previste due “sezioni speciali”, le quali hanno direttamente a che fare con il nome scelto per questo festival:

- Music in Short (sono ammessi videoclip; musical; video sperimentali in cui le immagini interagiscono direttamente con la musica)

- Remix Culture: Italia - Venezuela A/R (include film dedicati allo scambio culturale tra registi di origine italiana che vivono all’estero e registi di origine straniera che vivono in Italia; quest’anno il focus sarà dedicato al Venezuela)

Do Ut Des Film Festival non è soltanto un simpatico gioco di parole, ma vuole, prima di tutto, ribaltare lo stereotipo negativo legato alla locuzione latina do ut des; un’espressione spesso utilizzata per indicare l’antica - quanto poco edificante - pratica del “voto di scambio” all’interno della politica e nelle istituzioni in generale… Una provocazione? Forse sì, ma l’unica cosa che qui ci interessa barattare sono il vostro talento visionario e la nostra capacità di metterlo in risalto e premiarlo come merita e poi, perché no, mixare culture e stili diversi poiché il cinema è bello anche perché è vario. Inoltre, scegliendo come sede di premiazione un delizioso teatro nel Casentino non potevamo non rendere omaggio a uno dei personaggi passati alla storia della musica per essere stato l’inventore del tetragramma (alla radice dell’attuale pentagramma), ovvero Guido d’Arezzo; il quale, fu il primo nell’anno 1025 a mettere in fila tutte le note della scala musicale a partire dal suono UT (quello che oggi conosciamo come DO).

Insomma, Do Ut Des Film Festival è tutto questo e anche di più! Speriamo vorrete scoprirlo insieme a noi accompagnandoci in questa nuova emozionante avventura, scambiandoci buon cinema e mostrando le vostre molteplici e affascinanti visioni del mondo. Vi aspettiamo!

Miglior Cortometraggio della Main Competition (è previsto un premio in denaro);

Miglior Cortometraggio della sezione Music in Short (è prevista una targa o scultura artigianale);

Miglior Cortometraggio della sezione Remix Culture (è prevista, oltre a una targa o scultura, la distribuzione su tutto il territorio italiano del cortometraggio vincitore per 12 mesi a partire da maggio 2021);

Menzioni Speciali al miglior Regista e al miglior Attore o Attrice.

- Possono partecipare i cortometraggi di qualunque genere (no videoarte) prodotti a partire da gennaio 2018 che non superino la durata di trenta minuti.

- Possono partecipare al concorso autori maggiorenni di qualsiasi nazionalità.

- Il Concorso prevede tre sezioni in totale:

1) Main Competition: film di qualunque di genere (esclusa la videoarte).

2) Music in Short: videoclip; musical; video sperimentali in cui le immagini interagiscono direttamente con la musica.

3) Remix Culture: Italia - Venezuela A/R: film dedicati allo scambio culturale tra registi di origine italiana che vivono all’estero e registi di origine straniera che vivono in Italia; quest’anno il Concorso è riservato esclusivamente a registi venezuelani di origine italiana e a registi venezuelani residenti in Italia.

- I cortometraggi di nazionalità NON italiana che partecipano alla selezione devono essere sottotitolati in italiano e/o, qualora non fosse possibile, in lingua inglese.

- Sono ammesse alla selezione fino a tre opere per autore.

- L’iscrizione al Concorso prevede una quota di 10 euro per ciascuna opera iscritta. Nel caso di distributori con pacchetti di film che superino la quota dei cinque iscritti a Concorso avranno diritto a uno sconto sul totale delle opere candidate.

- Le opere pervenute nella prima fase saranno selezionate per accedere alla fase finale del concorso ad insindacabile giudizio del Comitato di Direzione Artistica del Festival.

- La notifica per la richiesta del materiale selezionato per le proiezioni della fase finale del Festival verrà effettuata a tempo debito prima della Cerimonia di Premiazione tramite e-mail.

- Per quanto concerne la seconda fase i vincitori saranno stabiliti da una giuria di professionisti dell'industria dello Spettacolo e della Cultura e annunciati durante la serata di premiazione del Festival. La decisione della giuria è inoppugnabile.

- I partecipanti autorizzano l'utilizzo di parte delle proprie opere fino a 50 secondi o al 10% della durata complessiva del film, ai fini della divulgazione pubblicitaria e promozionale del Festival da parte di “900 Film”.

- L'organizzazione presuppone che i partecipanti abbiano il pieno diritto di esporre e promuovere le opere e il materiale presentato e declina ogni responsabilità per la violazione di queste regole.

- Se il tuo film verrà SELEZIONATO, l’organizzazione richiederà quanto segue, da consegnare entro 2 settimane prima dell’inizio della manifestazione:

1) Modulo di Partecipazione
2) Video formato Digital HD (1080p, H.264, MP4, .MOV) in italiano o sottotitolato in italiano e/o inglese
3) Breve sinossi
4) Biografia del regista
5) Foto del regista
6) Poster, foto e press kit del film

I partecipanti autorizzano “900 Film” ad utilizzare il loro nome ed indirizzo per tutti gli scopi relativi all'evento, secondo la legge vigente (n. 2016/679 - GDPR). I cortometraggi ed altri materiali inviati NON saranno restituiti, resteranno in possesso di “900 Film” e faranno parte dell'archivio del Festival.

L'iscrizione al Concorso e la partecipazione al Festival implicano l'accettazione completa del presente Regolamento e per ogni eccezione non rientrante nel presente Regolamento “900 Film” si riserva il diritto di assumere decisioni definitive.

Per qualunque altra informazione potete scrivere al seguente indirizzo: dudfilmfestival@gmail.com







  

 
  

Scopri grandi film & festival in un click

Registrati
Login